Il mio nome è... Via della croce

«Il mio nome è…». Una “Via Crucis” molto originale: la passione di Cristo narrata dai protagonisti. Si alternano all’altare quattordici lettori, che impersonano quanti hanno vissuto il dramma di quel giorno: quel Venerdì che la storia chiamerà santo. I fedeli s’inginocchiano davanti ai quadri tradizionali, chiedono perdono al Signore, poi viene letto quanto dice Pilato, il Cireneo, Longino, Disma, Maria Maddalena…

Nuovo e interessante modo di rivivere la Passione, per renderci conto che ciascuno di noi è Pilato, il Cireneo, il buono e il cattivo ladrone… perché tutti siamo contemporaneamente santi e peccatori. Tutti bisognosi di misericordia.

Dalla via della croce si passa così alla via della luce, all’incontro con il Risorto che invia tutti noi per le strade del mondo a gridare che Gesù è vivo. Vivo in me. Vivo in tutti. Vivo nel più piccolo di quei fratelli con i quali Cristo si è identificato.

Originale e bella è pure “La via della Madre”. Via gaudiosa per quanti fanno del mistero dell’Incarnazione il centro della loro vita e così pregano con il teologo Valentino Salvoldi: “A te, Donna che ascolti, credi e ti abbandoni totalmente al Mistero; a te, Donna il cui latte è diventato il sangue di Dio; a te Donna che hai il privilegio di sentirti chiamare “Mamma” dal Figlio di Dio, a te chiediamo il dono di credere come tu hai creduto. Così pure noi saremo un giorno accolti in cielo con l’entusiastico saluto a te rivolto da Elisabetta: ‘Beata te che hai creduto’ ”.
(Tratto dalla presentazione dell’opuscolo «Il mio nome è…» a cura dell’editore Il Messaggero)


Dall’opuscolo è nata la sacra rappresentazione che tiene in considerazione solo la via crucis: Il regista M° Vincenzo Alaimo (artista del coro Teatro Alla Scala – Milano), il cantillatore Michele Mauro (artista del coro Teatro Alla Scala – Milano), gli artisti del Centro Musicale “Musica in Lemine” (Bergamo)e i musicisti del quartetto “il Clavicembalo Verde” su musiche del compositore Giovanni Schiavotti, metteranno in scena la vicenda più famosa e struggente della storia antica.



Sacra rappresentazione from Valentino Salvoldi on Vimeo.