Agenda 2017 in omaggio

Shalom! Pace e auguri di ogni bene a te e alle persone alle quali vuoi bene.
Dopo le batoste dello scorso anno, cerco di fare il prete nel mondo occidentale, là dove sia minore il rischio di attentati e dove non debba prendere il chinino. Mi concedo tempo per pregare di più e curare le pubblicazioni. Attualmente sono in Sudafrica e rimarrò qui fino al 23 dicembre.

Per il prossimo anno solare ho realizzato un’agenda a tema dedicata al rapporto tra fede e scienza, dal titolo “SCIENZIATI DAVANTI A DIO”.

Penso che essa, oltre ad essere un piacevole strumento di uso quotidiano, possa costituire anche un interessante sussidio didattico in quanto offre la possibilità di spunti riflessivi forti sul tema.

Parto dalla constatazione che nel nostro tempo secolarizzato la cultura laicista ha insinuato nelle menti dei giovani l’idea che la fede implichi conflitto con la ragione e che produca oscurantismo.

È facilmente constatabile che i mass media cancellano dalle biografie degli scienziati credenti l’informazione sulla loro fede e sul ruolo che essa ha avuto nella loro ricerca, perché ciò demolisce l’assunto ideologico che vuole far credere che fede e ragione siano incompatibili.

Propongo le figure dei più grandi scienziati che hanno creduto in Dio o che l’hanno cercato in modo sofferto, ma con grande onestà intellettuale, e che hanno fatto le più grandi scoperte scientifiche.

Ogni giorno dell’anno, poi, propongo un pensiero che sviluppa l’argomento.
Lo scopo è quello di ripristinare dati oggettivi, di portare alla luce delle verità storiche che vengono censurate, di smentire manipolazioni e falsificazioni.
Offro gratuitamente l’agenda agli amici e agli insegnanti di religione. Credo che essa possa costituire un utile e pratico sussidio didattico.

Chi desidera avere il testo, basta che lo richieda al seguente indirizzo di posta elettronica: [andrea@velar.it]
dando, naturalmente, il proprio recapito. Mi faccio carico anche del costo della spedizione.

Nel caso volessi regalare alcune copie dell’agenda ai tuoi amici, domandale direttamente a me, mandandomi una mail: [valentino@salvoldi.org]

Ti chiedo una preghiera per la famiglia di mia sorella Lucia, di nuovo provata da un grave lutto, con la morte di mio cognato Pietro.

Ti ricordo al Signore, perché ti benedica.

Valentino

Cosa ne pensi?

Comment form