Ponte Nossa, 11 Aprile 2009

«Dov’è, o morte, la tua vittoria?»

Spezzato è il pungiglione della morte
infrante le catene degli inferi
detronizzato l’antico avversario:
Cristo è risorto!
E noi con Lui
a convocare tutti i prigionieri del mondo
in cieli nuovi e terra nuova.
Là, gioiosi, portiamo
le nostre quotidiane resurrezioni
gelosamente custodite in cuore,
come Maria,
la donna del Sabato Santo
che, trepida, intona
il preconio pasquale.
Gioie, speranze e sogni
rivestono di gloria la nostra croce
ingemmata della folgorante luce
del Risorto.
Ora, finalmente comprendiamo
e… Ti diamo ragione!
E Tu, sorridente,
dall’alto dei tuoi cieli
canti l’alleluja
di una nuova pasqua.

Valentino